Come pulire il linoleum? Sicuramente nella scelta di questo materiale incide moltissimo il fatto che il linoleum è un materiale naturale che non attrae la sporcizia e la polvere, evita la formazione di acari e batteri e non ha bisogno di molta manutenzione.

Il pavimento in linoleum, proprio per queste caratteristiche, viene utilizzato in luoghi pubblici che richiedono un certo tipo di igiene e che, solitamente, sono molto frequentati, come scuole, uffici e ospedali.

Per la pulizia del linoleum è sufficiente passare sulla superficie un panno antistatico asciutto, oppure un panno in microfibra. L’aspiraporlvere può risultare particolarmente utile per raggiungere gli angoli più difficili, che altrimenti resterebbero impolverati. Per il lavaggio del pavimento di linoleum utilizziamo un panno pulito bagnato con acqua o con un detersivo specifico.

Nonostante il linoleum sia impermeabile, bisogna fare attenzione a non utilizzare uno straccio troppo bagnato perché il ristagno d’acqua potrebbe rovinarlo, oltre a creare aloni e macchie. Se ormai il danno è fatto, utilizzare dei dischi di nylon per trattare direttamente la macchia con decisione.

Questi consigli possono essere particolarmente utili per il pavimento in linoleum del bagno o della cucina: queste infatti sono le zone più soggette a macchie e aloni di umidità.

Linoleum per pavimenti: scegli la praticità

Contattaci gratuitamente

 
 
CHIAMA SUBITO 0694801968
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

0694801968